NEWS DALLA RICERCA

La sezione dedicata alle notizie scientifiche raccoglie news, review e focus in merito ai più recenti studi in campo otorinolaringologico. Sono pubblicati periodicamente articoli estratti dalle più autorevoli riviste di settore, con l'obiettivo di garantire un aggiornamento costante e tenere viva l’informazione scientifica.  

Si avvicendano, in particolare, approfondimenti sullo stato dell’arte in ambito diagnostico-terapeutico relativi a tutte le specializzazioni di competenza ORL (audiologia, rinologia, oncologia testa-collo, etc.).

Malattia di Menière e betaistina

Review scientifica
Dopo un’analisi rigorosa di tutti gli studi presenti in letteratura, si è organizzata una Consensus Conference sull'uso della betaistina per curare la malattia di Menière (MD). L'evento ha coinvolto un gruppo di 78 esperti italiani sui disordini vestibolari.

Leggi l'articolo ›

Disturbi d'organo RERE-correlati

Review scientifica
La proteina dipeptide acido-arginico-glutammico negli esseri umani è codificata dal gene RERE, al quale si possono associare malattie che includono il disturbo del neuro sviluppo, con o senza anomalie dell’encefalo e ritardi intellettivi, anomalie della vista, dell’alimentazione e dell’apparato urogenitale. Anche l’ipoacusia neurosensoriale può far parte del quadro patologico espresso.

Leggi l'articolo ›

Alimentazione e perdita uditiva: quale relazione?

Review scientifica
Numerosi studi hanno valutato l'associazione tra alimentazione e udito, rilevando che l'incidenza della sordità aumenta in mancanza di alcuni nutrienti come le vitamine A, B, C, D ed E, zinco, magnesio, selenio, ferro e iodio. Allo stesso tempo, una maggiore assunzione di carboidrati, grassi e colesterolo o un minore apporto proteico corrisponde a un peggiore stato uditivo. 

Leggi l'articolo ›

Ipoacusia legata all'età e declino cognitivo

Review scientifica
Numerosi studi, inclusi articoli di revisione sistematica e meta-analisi, hanno mostrato un legame tra perdita dell'udito legata all'età e un aumento del rischio di demenza.

Leggi l'articolo ›

Terapia genica cocleare per l’ipoacusia neurosensoriale

Review scientifica
Di recente sono stati compiuti importanti progressi negli studi preclinici sulla terapia genica applicata alla coclea, che derivano dall’esperienza acquisita negli studi di terapia genica oculare.

Leggi l'articolo ›

Il fenomeno di Tumarkin nella VPP

Focus medico
In uno studio che ha coinvolto 221 pazienti affetti da VPPB trattate con le manovre di Epley e Semont, sono stati identificati 33 soggetti che hanno mostrato durante il trattamento un fenomeno simile alla crisi otolitica di Tumarkin. 

Leggi l'articolo ›

MBCT per ridurre i sintomi del tinnito

News
Un team di ricercatori inglesi ha scoperto che un approccio all'acufene basato sulla consapevolezza potrebbe aiutare i pazienti nel trattamento della condizione.

Leggi l'articolo ›

Linee guida nell’identificazione del linfonodo sentinella

Review scientifica
Il gruppo di esperti del linfonodo sentinella, facenti parte dell’equipe di studio dei tumori testa-collo (GETTEC), ha condotto una revisione dei punti chiave nell’approccio a questi tumori, al fine di implementare le procedure attraverso delle indicazioni classiche ed estese.

Leggi l'articolo ›

Una lieve ipoacusia in età giovanile modifica la funzione cerebrale

News
Una nuova ricerca dell'Ohio State University ha evidenziato che i giovani con una lieve perdita uditiva mettono a dura prova il loro cervello, aumentando la probabilità di sviluppare deficit cognitivi in futuro.

Leggi l'articolo ›

Malfunzionamento delle cellule ciliate e sordità occulta

News
La ricerca si basa su un modello animale di trauma acustico e suggerisce che "la perdita di udito occulta", comunemente attribuita alla disfunzione dei soli nervi uditivi afferenti primari, può anche implicare un danno ai meccanismi di trasduzione cellulare.

Leggi l'articolo ›

Sordità improvvisa e vertigini come prodromi della sindrome AICA

Focus medico
La patologia audiovestibolare monolaterale acuta è una sindrome neurologica di frequente riscontro. I sintomi che la caratterizzano sono rappresentati da sordità monolaterale improvvisa, vertigini e acufeni. La diagnosi differenziale include le infezioni virali, le patologie vascolari e i tumori. 

Leggi l'articolo ›

Il neurinoma dell'acustico: approcci clinici al trattamento

Focus medico
Lo schwannoma vestibolare, meglio conosciuto come neurinoma dell’acustico, è una neoformazione benigna che deve essere attentamente distinta dal glioma, dal meningioma e dalle multiple formazioni determinate dalla Neurofibromatosi di tipo 2. L’esatto inquadramento ne determina il corretto approccio clinico e terapeutico.

Leggi l'articolo ›

L'importanza dell'udito binaurale

Review scientifica
L'udito binaurale migliora le prestazioni della maggior parte delle funzioni uditive e risulta essenziale per tutti gli individui. I vantaggi dell'udito binaurale consistono nella capacità di localizzare le sorgenti sonore nello spazio e nel migliorare l'ascolto di segnali mescolati a interferenze rumorose. 

Leggi l'articolo ›

È una proteina a coordinare le cellule dell'orecchio interno

News
La nostra capacità di udire dipende da minuscoli fasci di sensori nella coclea. I ricercatori hanno identificato un elemento chiave del meccanismo, che fa crescere queste cellule in modo ordinato.

Leggi l'articolo ›

La sordità da meningite

Focus medico
Malattia estremamente grave, con alto tasso di mortalità o invalidità permanenti, la sordità da meningite ha una prevalenza di 1.000 nuovi casi l’anno. La diagnosi immediata, però, può prevenire tutte quelle complicanze che possono ritardare o bloccare il processo riabilitativo.

Leggi l'articolo ›

Russamento e OSAS: approcci terapeutici

Review scientifica
La diagnosi e il trattamento delle OSAS coinvolgono un pool di specialisti (otorinolaringoiatri, pneumologi, cardiologi e odontoiatri). Fondamentali sono la rinofibrolaringoscopia e la polisonnografia. 

Leggi l'articolo ›

C’è un nesso tra l’ipoacusia e le 4 “D”: depressione, demenza, dipendenza, decesso

News
Uno studio osservazionale francese della durata di 25 anni conferma la stretta relazione tra l’ipoacusia e il rischio notevolmente aumentato di insorgenza di altri eventi avversi.

Leggi l'articolo ›

Stili di vita e udito

Focus medico
Oltre ai fattori genetici, al rumore, alle patologie infiammatorie, all’uso/abuso di farmaci ototossici, completano il quadro dei fenomeni che fanno insorgere o aggravano il deficit uditivo lo stile di vita e l’alimentazione.

Leggi l'articolo ›

Il brain training può migliorare la percezione uditiva in ambienti rumorosi

News
Una ricerca a doppio cieco ha dimostrato come le persone anziane con ipoacusia possano triplicare la percezione delle parole in ambienti rumorosi grazie all’allenamento uditivo.

Leggi l'articolo ›

Quando la sordità crea malumore in famiglia

News
I ricercatori dell’Università di Nottingham suggeriscono che nella progettazione e personalizzazione della soluzione audioprotesica sia opportuno prendere in considerazione le conseguenze dell’ipoacusia su familiari e conoscenti del paziente, soggetti a stress emotivo, affaticamento e frustrazione.

Leggi l'articolo ›

Barotrauma: evidenze e prevenzione

Focus medico
Per barotrauma si intende un danno a una o più strutture dell’orecchio medio, causato da una repentina variazione della pressione del mezzo ambiente (aereo o liquido) e non adeguatamente compensata dai meccanismi fisiologici.

Leggi l'articolo ›

L'equilibrio e la prova di Romberg

Focus medico
Nell’uomo qualsiasi modificazione o alterazione di una o più strutture che collaborano al mantenimento dell’equilibrio statico e dinamico può determinare l’insorgenza di sintomi che alterano la normale postura e movimento. Fenomeni patologici che interessano il sistema dell’equilibrio, il sistema visivo, i recettori spaziali e le strutture corticali a essi connesse possono provocare una perdita del senso dell’orientamento spaziale, vertigini e cadute.

Leggi l'articolo ›

Il nistagmo, peculiarità e diagnosi

Focus medico
Il nistagmo, caratterizzato da un movimento involontario degli occhi, può essere espressione di un semplice deficit di accomodamento o di una ben più complessa malattia neurologica. L’osservazione, la ricerca o lo scatenamento, se opportunamente evidenziati e valutati, offrono al clinico indicazioni fondamentali riguardo la patologia che lo determina e il possibile intervento terapeutico.

Leggi l'articolo ›